Santa Teresa

Nella punta estrema del nord Sardegna, situato sopra un piano roccioso proprio di fronte alle Bocche di Bonifacio, si trova Santa Teresa Gallura, borgo peschereccio nonché importante stazione balneare di 4349 abitanti.

La sua fondazione risale ai primi dell’Ottocento, per volere di Vittorio Emanuele I di Savoia ( in onore della santa patrona della regina Teresa), anche se il primo insediamento della zona risale al periodo nuragico (4000 a.C.), del quale è possibile trovarne traccia in alcuni siti archeologici che si trovano nei pressi del centro abitato. Fu il re stesso a disegnare la pianta della città.
Tra le frastagliate scogliere di granito e le campagne di macchia mediterranea Santa Teresa Gallura può vantare alcune tra le più belle spiagge della Sardegna. Esiste una moltitudine di incantevoli cale e calette, che per la loro posizione geografica rendono il posto unico. La particolare posizione geografica permette inoltre di trovare un posto riparato con qualsiasi condizione di vento.
Santa Teresa Gallura vive di un’intensa e costante attività economica, legata prevalentemente al turismo, e in misura minore alla pesca, all'agricoltura e all'allevamento zootecnico.














Valid XHTML 1.0!Valid CSS!
Web Powered by Pentagrafica - Site designed and managed by Daniele Dore