Quartu Sant'Elena

Quartu è uno dei comuni più vasti della Sardegna, conta 68040 abitanti.
Inizialmente si sviluppò come granaio della vicina Cagliari, ma negli ultimi decenni ha conosciuto un forte sviluppo, grazie al sorgere di nuovi quartieri residenziali, allo sviluppo della costa e all’avvio di nuove attività economiche.

Il paesaggio naturale è molto vario, va dalla montagna al mare. Noto per il “Poetto” , lungo litorale di spiagge di sabbia candida e finissima.
Una delle zone umide più importanti d’Europa è la laguna di Molentargius, nella periferia ovest della città. Ospita un'avifauna particolarmente varia e ricca, dove spiccano i bellissimi fenicotteri rosa.
Il territorio intorno alla città, è ricco di riferimenti storico-culturali. Tappa d'obbligo per chi visita la città di Quartu è il Museo Etnografico “Il ci
clo della vita”. Si articola in nove settori espositivi che attraverso svariati reperti (capi d'abbigliamento, arredi, monili, foto, manoscritti), provenienti da diverse aree isolane e risalenti ad un periodo compreso fra la seconda metà del 1900, vengono descritti la nascita, l'infanzia, la pubertà, il matrimonio e la morte, oltre ai temi rituali magico-propiziatori nel sistema agro-pastorale e della religione popolare, in particolare dell'iconografia.

Valid XHTML 1.0!Valid CSS!
Web Powered by Pentagrafica - Site designed and managed by Daniele Dore