Isola Rossa

Isola Rossa è un centro turistico balneare affacciato sul golfo dell’Asinara (Sardegna Nord-Occidentale) in posizione baricentrica rispetto ai siti storico archeologici più significativi del nord e alle località turistiche più famose (Costa Smeralda, Santa Teresa di Gallura, Castelsardo, Alghero e Stintino).
Fondata nei primi del novecento da un gruppo di pescatori napoletani e galluresi, Isola Rossa prende il nome dall'isolotto in pietra rossa che sorge proprio di fronte all'abitato e ne delimita il porticciolo, ora rinnovato.
L'attività principale, ossia la pesca, si basa soprattutto sulla "conservazione viva" di mitili e crostacei, e, infatti, l'Isola Rossa vanta, con Santa Teresa e Castelsardo, uno dei migliori vivai del nord Sardegna.
Da antico borgo di pescatori a pittoresco paesino turistico. Adagiato su un suggestivo litorale caratterizzato dall’alternarsi di spiagge e calette di sabbia fina e bianca cinte di scogliere di granito rosso che nel contrasto col mare, trasparente e di color smeraldo, assume toni sanguigni.
Il mare è ancora ricco di prede pregiate e soggetto di bellissime foto, vero paradiso per escursioni subacquee.
E’ possibile fare immersioni in pareti ricche di margherite di mare (parazoantos) e corallo rosso (corallum rubrum), canyon ricchi di pesci e grotte da sogno di varia grandezza e a diverse profondità.

Valid XHTML 1.0!Valid CSS!
Web Powered by Pentagrafica - Site designed and managed by Daniele Dore