Badesi

Situato geograficamente lungo il Golfo dell’Asinara, Badesi è una piccola e incantevole località celebre per il suo tratto di costa, esteso 12 chilometri e caratterizzato dalle dune di bianca sabbia finissima, dove crescono piccole e contorte piante di ginepro, e dal mare assolutamente cristallino e incontaminato, che nulla ha da invidiare alla vicinissima Costa Smeralda.

Sul litorale di Badesi, località prediletta dei visitatori è la Baia delle Mimose, in cui è notevole il profumo sparso dal giglio, dal lentischio e, appunto, dalle mimose; da qui, è possibile anche contemplare un suggestivo panorama che si estende dall’isola dell’Asinara fino alla Corsica.
Il centro abitato è piuttosto recente: è sorto, infatti, soltanto all’inizio del Novecento, fra la costa e le caratteristiche montagne di granito del massiccio gallurese. In effetti, l’insediamento umano è sempre stato piuttosto scarso in quest’area, tant’è che a Badesi, caso più unico che raro in Sardegna, non esistono testimonianze storiche di alcun periodo, fatta eccezioni per i resti di tre piccoli nuraghi. Si suppone che i pochi stazzi (piccole comunità pastorali) presenti nel territorio risalgano al XVIII secolo, ma non vi sono certezze in merito. Il Comune è autonomo dal 1969 e l’origine del suo nome è da far risalire a “li Badesi”, cioè “quelli del guado”, ad indicare il passaggio sul fiume Coghinas che qui vi scorre.
Lo scarso legame con una tradizione storica ha favorito lo sviluppo di una comunità dinamica e moderna, oggi arrivata a quota 1.862 abitanti, che trova la sua crescita nel turismo, nella coltivazione ortofrutticola e nella viticoltura.

Valid XHTML 1.0!Valid CSS!
Web Powered by Pentagrafica - Site designed and managed by Daniele Dore