Arbatax

Frazione costiera di Tortolì, Arbatax è il quarto porto della Sardegna. La sua origine é imprecisata: il documento più antico che la cita, risalente al 1296, accenna al borgo di Arbataxara, termine di significato e radice decisamente oscura.
Arbatax, circa un migliaio di abitanti, sorge sul versante settentrionale del promontorio Bellavista, a pochissima distanza da una maestosa torre spagnola cinquecentesca e dalla parte opposta rispetto all’analoga torre di San Gemiliano. Poco distanti anche le famose rocce rosse di porfido e le incantevoli spiagge di Orrì e Cea, mentre il centro principale, la dinamica Tortolì, si trova a circa due chilometri verso l’interno.
Arbatax assunse il ruolo di scalo portuale di importanza nazionale nel 1969. Attualmente è collegata con Genova e Civitavecchia, oltre che con gli altri scali sardi di Cagliari e Olbia. Arbatax è dotata anche di un moderno porticciolo turistico e di attrezzature adatte per ogni tipo di sport nautico, ed è al centro della fascia litoranea ogliastrina, una zona di eccezionale bellezza non ancora raggiunta dai grandi flussi turistici.

 

Valid XHTML 1.0!Valid CSS!
Web Powered by Pentagrafica - Site designed and managed by Daniele Dore